Ripercorrendo un anno ricco di iniziative “paterne” – Articolo su Il Quartiere di novembre 2013

Invito+di+PAPA'+AL+CENTRO!+Papà Al Centro – appunti sulla genitorialità per i lettori de Il Quartiere. Rubrica a cura di Massimo Zerbeloni – Mese di novembre 2013

Ritorno a grande richiesta (!) su “Il Quartiere” con una rubrica dedicata a gioie e fatiche della vita in famiglia e della genitorialità.

Lo farò attingendo alle mie esperienze di padre che prova a metterci impegno in questo lavoro, che non manca mai, crisi o meno…

Dalla mia ho la fortuna di frequentare molti “colleghi” che partecipano agli incontri “Papà Al Centro” che fino allo scorso febbraio si sono svolti anche al Nido “Il Sicomoro” di Rogoredo; attualmente si tengono mensilmente allo Spazio per Famiglie “Altrotempo” all’interno della Cascina Cuccagna di via Muratori, MM3 Lodi, sempre nella nostra Zona 4.

Sono momenti d’incontro per padri e bambini (2-6 anni) e se anche voi siete nel target, beh, siete invitati ai prossimi appuntamenti del 23/11 e 14/12! (E’ necessario iscriversi al 347-9684787 oppure via e-mail a info@papalcentro.it)

Con queste frequentazioni il capitale di problemi, risposte, ironie e arrabbiature, pratiche e stili nella relazione di coppia e coi bimbi, si amplia oltremodo…

A questi papà che conosco bene (e che sul web continuano a dialogare tra un appuntamento e l’altro) si aggiungono anche quelli che più occasionalmente hanno partecipato ad eventi come “L’asilo dei papà”, una performance di Playback Theatre a “La Luna Nuova” di Rogoredo nello scorso marzo, oppure agli appuntamenti con “Me la leggi papà?”, due serate estive di loro letture ai propri ed altrui figli, in collaborazione con Altrotempo e Libreria Scaldapensieri, o, ancora, ad “Incontrarsi nella paternità” breve percorso realizzato a giugno nel Comune di Carpiano e dedicato alla scrittura autobiografica di sé in quanto padri.

Da annoverare anche i papà che si connettono al sito www.papalcentro.it o a www.facebook.com/Papalcentro e, infine, quelli (più di 100) che sono passati dalla Scuola dell’Infanzia di Corso XXII Marzo 59 tra il 20 ed il 29 di settembre, per visitare, anzi giocare coi loro bimbi la mostra-gioco interattiva “Nella pancia del papà”, partecipando anche ad incontri, spettacoli, laboratori nell’ambito del progetto “Padri attivi per famiglie e comunità responsabili” dall’Associazione Periferie Al Centro, la mamma, anzi il papà (!), di questo fermento. 

Ne abbiamo fatte di cose insomma in questo 2013 e, se vi va, continueremo a farne insieme…se, come noi, pensate che esista un modo d’essere e pensarsi uomo e padre coltivando il dubbio e la voglia di confrontarsi, crescere, migliorarsi. Per i Papà spostarsi dal bordo campo Al Centro e vivere attivamente la propria paternità, senza scimmiottare le mamme, comporta fatiche ma anche soddisfazioni notevoli. Risolve dei conflitti, ne porta anche di nuovi, perché se le cose le guardi “da fuori”, se deleghi è un conto, ma se le fai, se ci sei davvero dentro…In casi virtuosi fare il papà accende una rinnovata voglia di porsi come soggetto di cambiamento…alcuni tra noi cominciano timidamente a rivendicare sul lavoro spazi da dedicare alla famiglia, rompendo gli schemi (già frantumati da tempo nel Nord Europa) e ponendo il tema della conciliazione vita/lavoro come una questione non solo “delle donne” (così come non lo sono quella della violenza “sulle donne” o della disoccupazione femminile, ecc.); altri s’impegnano su questioni ambientali ridando peso a quello che li circonda e che appare particolarmente insufficiente quando il punto di vista è quello di chi spinge od occupa un passeggino in città.

D’altro canto la città dello smog e del cemento è anche il luogo delle mille opportunità: con un bimbo piccolo inizi anche a conoscerla per quello che può offrire nei week-end alle famiglie, possibilmente senza spendere un capitale…in questa rubrica mi piacerebbe darvi qualche suggerimento in proposito…eccone un primo: fino al 1 dicembre, la mostra gratuita “Inventario – fra le parole e le immagini di Emme Edizioni 1966-1985” al Palazzo Reale di Milano. I libri di questa gloriosa casa editrice per bambini li trovate appesi ai muri, li leggete su morbidi cuscini in tranquille sale, li costruite insieme ai vostri pargoli nei laboratori per bimbi 4-7 anni che si tengono nei week-end di novembre alle 16.30 (costo 5€). Necessario prenotare con e-mail ad anna.pisapia@gmail.com,; durante la mia visita con Sofia (7 anni) ed Elia (3,5 anni), è nata poi l’idea di un appuntamento speciale per padri e bimbi, il prossimo sabato 30 novembre alle 10.30 (per questo scrivete a me info@papalcentro.it)

Share

Pin It

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>