L’avvio del quarto percorso per gruppi papà a La Via Lattea, la Casa di Maternità di Milano

Il 20 ottobre 2016 è partito a La Via Lattea, la Casa di Maternità di Milano, la prima nata in Italia nel 1990. Per la quarta volta un percorso che nasce dall’incontro tra la mia esperienza come progettualità Papà Al Centro e la richiesta che due anni fa mi fecero le ostetriche ed educatrici di accompagnare padri in attesa e neo-padri nei primi difficili tempi post parto.

La Casa di Maternità è una realtà molto interessante e che dovrebbe essere ancora più conosciuta per il fantastico lavoro che fa e per come lo fa. Ringrazio tutto il personale ed in particolare Lidia Magistrati, Paola Olivieri e Paola Eginardo che mi hanno introdotto in questo contesto, dove tutte le collaboratrici sono donne, ma dove si è deciso con gran slancio di dare spazio a me ed agli uomini/padri che qui si trovano molto a loro agio, ospiti desiderati, anche un po’ coccolati.

Vi invito ad un giro sul loro sito ed ha capire quante altre attività fanno oltre alla possibilità di far nascere i propri figli qui. Traggo quanto segue dal loro sito www.casamaternita.it“E’ un luogo con caratteristiche di una normale abitazione, gestita da un gruppo di ostetriche ed educatrici che considerano la gravidanza, il parto e i primi anni di vita del bambino come eventi fisiologici, portatori di un profondo significato nella vita delle donne e della famiglia. La Casa di Maternità è un posto intimo ed accogliente che può essere scelto per far nascere il proprio bambino. E’ un luogo che valorizza la dimensione sociale della nascita attraverso la condivisione con le altre donne e mamme che lo frequentano, favorendo il passaggio e lo scambio di capacità e conoscenze. Per questo si presta particolare attenzione al sereno sviluppo della relazione bambino-genitori attraverso un sostegno personalizzato di tipo non solo sanitario. L’assistenza offerta è continua e improntata sulla prevenzione. L’approccio alla maternità è globale, aperto ai bisogni emotivi, fisici, culturali e sociali delle donne e delle famiglie”.

img_20151210_204213-2016_04_08-13_05_58-utcIl progetto dei gruppi papà lo abbiamo costruito insieme ed ha visto coinvolti in brevi percorsi di 4/5 incontri a settimane alterne quattro gruppi di padri e complessivamente 27 persone. Il mio ruolo è metterle a loro agio e creare un contesto di fiducia e serenità nell’aprirsi e raccontare quanto nel bene e nel male si agita nei loro animi a fronte di un passaggio di vita cruciale. Stimolo con degli spunti e con dei lavori di gruppo, facilito il confronto, la condivisione, la riflessione. Sono percorsi anche divertenti e sempre emozionanti. Dove i papà si confrontano in quanto tali ed hanno molte cose da dire su di sé, sulla propria

img_20151210_200142-2016_04_08-13_05_58-utcnuova situazione, sui cambiamenti nel proprio contesto di vita, sulle relazioni che mutano con la propria compagna, le famiglie d’origine, amici e colleghi.

Questi link  www.casamaternita.it/event/gruppi-papa-giovedi-dalle-1900-alle-2030/ e www.casamaternita.it/news/dopo-il-gruppo-papa-raccontano/ vi rimandano a degli approfondimenti relativi a questi appuntamenti per padri, a dicembre l’attuale percorso si concluderà, potete se interessati pre-iscrivervi ad un nuovo ciclo con una mail a info@casamaternita.it

Massimo Zerbeloni

Share

Pin It

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>