Qualche augurio in più, “Discorsi tra genitori imperfetti” ed altre iniziative 02/2017 – Articolo su il Quartiere di febbraio 2017

Vita da cittadino, da genitore, da operatore socio-culturale, provando a tenere aperti porta di casa, cervello e cuore. Rubrica a cura di Massimo Zerbeloni (papalcentro@gmail.com) – Mese di gennaio 2017

Buon Anno! Lo so che è febbraio, ma a gennaio c’avevo l’influenza e non ho scritto il pezzo…visto poi come si è avviato l’anno nuovo su vari fronti qualche augurio in più ci serve…

Anche dai territori della Zona 4 di Milano in cui lavoro non arrivano buone notizie: al Corvetto, in piazzale Ferrara hanno bruciato l’albero di Natale voluto dal Municipio, Il Centro Ricreativo Anziani di via Fiamma ha subito danni vandalici a Capodanno, in via Salomone hanno preso a sassate le vetrate di un analogo spazio, presidio resistente al degrado circostante in un quartiere di edilizia Aler dove l’abbandono è evidente. Così evidente che Papa Francesco, Papa delle Periferie (geopolitiche, esistenziali, ma anche urbane), ha scelto proprio questo complesso, a dieci minuti d’auto dal nostro quartiere, per farne la prima meta della sua presenza in città il prossimo 25 marzo, alle 8.30 del mattino per la precisione.

A Rogoredo, dove vivo, e dintorni i problemi non mancano, alcuni anche cavalcati da certa politica e dai media che in qualche modo finiscono per creare si attenzione, ma anche cattiva reputazione (provate a dover vendere casa ora e ve ne accorgerete…) e l’idea che qui si viva tra mille pericoli.

Spesso nelle periferie a fronte di grosse difficoltà ci sono energie del bene, della coesione, della tessitura al lavoro, magari sottotraccia, con poca risonanza, poche risorse economiche a disposizione, ma motivazione, capacità di resilienza, creatività, innovazione.

Era una delle ragioni per cui tanti anni con amici ho creato l’associazione Periferie Al Centro, per la voglia di mettere in luce questo valore, metterlo al centro dell’attenzione, metterle in connessione e rete.

Un lavoro di ricognizione in questo senso lo stanno facendo i questi mesi i promotori del progetto http://milanoseilaltro.it/ in particolare rispetto al tema conciliazione vita-lavoro qui da noi a Rogoredo-Santa Giulia, io mi sono trovato a farlo in passato al Corvetto dove curavo in particolare la rete locale al Laboratorio di Quartiere Mazzini, lo sto facendo con la mia equipe del progetto di coesione sociale Agorà Salomone, su un territorio oggettivamente povero di risorse…eppure le scoperte positive sono sempre tante e possono anche confortare un po’.

Tornando ai fatti che sopra ricordavo, al disagio giovanile, al vandalismo che pare in crescita, non mi sperimento in trattati sociologici ma il malessere trova espressione in fatti e comportamenti che lo alimentano in una spirale perversa. Insieme al contrasto alla criminalità, solo il presidio da parte di operatori sociali e culturali con risorse adeguate a disposizione per sostenere progetti di rilancio, per dare spazi di libertà creativa ed espressiva ai giovani, per supportare scuole, comitati civici e volontariato già attivi, solo una strategia coerente e condivisa dalle istituzioni e da tutti gli attori in campo (in particolare gli enti gestori ERP, specialmente, rispetto ai territori citati, Aler) forse potrà invertire la rotta e davvero dare centralità al tema delle periferie, non solo nei discorsi ma nei fatti.

Vi ricordo qui di seguito alcune iniziative di Periferie Al Centro, dello spazio IN.CO.MINCIO in cui siamo più attivi, di Papà Al Centro, progetto che da tempo animo con altri uomini che vogliono integrare l’impegno come cittadini e quello come padri di famiglia, pensando che non siano piani così diversi.

mamme-orlo febbraio

Il prossimo sabato 11 febbraio alle 10.00 per padri che vogliano trascorrere una mattinata insieme ai figli (età consigliata 3-6 anni) giocando con loro ed insieme confrontandosi, sempre col sorriso e “senza farsi troppe menate” su gioie e fatiche dell’essere genitore è tempo di PAPA’ AL CENTRO – PADRI & FIGLI, formula ormai consolidata quest’anno ospite del Micronido Paciughino, via De Albertis 14, sempre in Zona 4. Costi ridicoli, bella esperienza, ma dovete iscrivervi entro giovedì 9 scrivendo a stefanoflorio74@gmail.com

Lunedì 13 febbraio alle 21.00 invece è meglio lasciare a casa i bambini e quale che sia vostro sesso e condizione immergersi nelle atmosfere noir e gialle degli incontri di GIALLOMILANO che Periferie Al Centro aps promuove nel suo nuovo spazio interno condiviso, IN.CO. MINCIO, per l’appunto in via Mincio 4 (MM3 Brenta). Si parla di Milano e di storie, di libri e di strade, si fa un quiz, si mangia un risotto allo zafferano, si chiacchera a margine. Questa volta ospite in dialogo con Alberto Tavazzi sarà Gino Marchitelli, cantautore e scrittore, autore dei romanzi “Milano non ha memoria”, “Sangue nel Redefossi” ed il recentissimo “Il segreto di Piazza Napoli”.

Lunedì 20 febbraio dalle 19.00 sempre in via Mincio 4, “Mamme sull’orlo DiscorsiTraGenitoriImperfetti27.02.2017di una crisi di cr…escita” All’ora dell’aperitivo, conversazione per mamme che si prendono un tempo per sé, avvalendosi della risorsa che offre la dimensione di gruppo. Le interessate scrivano a gio.rivela@tiscali.it

Infine a tenere insieme mamme e papà interessate ad una riflessione comune, lunedì 27 febbraio alle ore 21.00 avremo ospite di IN.CO.MINCIO nella serata che abbiamo intitolato “Discorsi tra genitori imperfetti” l’educatore e scrittore Alessandro Curti, autore dei libri “Padri imperfetti” e “Mai più sole”

 

Share

Pin It

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>